Nuovo_Codex

Ente promotore Regione Toscana

Ente attuatore S.I.S.M.E.L.

Direzione dei lavori Gabriella Pomaro.

Oggetto e scopo della ricerca Censimento e catalogazione su base informatica dei manoscritti presenti sul territorio toscano.

• La Regione Toscana ha avviato dal 1992 la catalogazione informatizzata dei manoscritti, medievali (cioè datati o databili entro l’anno 1500) presenti sul suo territorio, avendo come fine il censimento, la tutela e la valorizzazione del patrimonio manoscritto toscano. CODEX – Inventario dei manoscritti medievali della Regione Toscana ha interessato tutte le biblioteche della Toscana, eccetto le seguenti biblioteche statali: a Firenze le biblioteche Marucelliana, Medicea Laurenziana, Nazionale Centrale, Riccardiana; a Pisa la Biblioteca Universitaria. Oltre alle biblioteche sono censite tutte le possibili sedi di conservazione: archivi statali e comunali, biblioteche e archivi capitolari, monasteri, conventi, chiese, seminari vescovili, accademie e analoghe istituzioni culturali, musei. Ove possibile sono stati censiti anche i manoscritti di proprietà privata.
Dal 1998 il coordinamento dell’attività di catalogazione e la direzione scientifica del progetto sono state affidate alla S.I.S.M.E.L, che cura sia la banca-dati sia la pubblicazione a stampa dei risultati della ricerca nella collana Biblioteche e archivi (Sismel – Edizioni del Galluzzo).

• Il progetto originario, che utilizzava il software CDS/ISIS con l’applicativo CODEX specificamente studiato, era da tempo avviato all’obsolescenza; il trasferimento della banca-dati nel sistema integrato S.I.S.M.E.L. (Archivio integrato del Medievo/AIM – Mirabile. Archivio digitale della cultura medievale) è stata giudicata la soluzione ottimale per mettere in sicurezza i dati.
La migrazione in una struttura informatica appositamente studiata, secondo linee catalografiche aggiornate e con un modello di catalogazione potenzialmente analitico, ha comportato una completa revisione dei dati originari; nel contempo l’interazione di Nuovo_Codex con le banche-dati del sistema integrato ne garantisce il costante aggiornamento con un’attività redazionale fissa. Anche le finalità di censimento e tutela originarie del progetto CODEX sono state potenziate, aprendo dei canali informatici diretti con i competenti uffici della Regione Toscana e della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana per la gestione e condivisione di informazioni riservate.

• Nuovo_Codex, che permette una lavorazione on-line (scientificamente validata dalla redazione S.I.S.M.E.L.), riprende la catalogazione secondo linee programmatiche concordate con la Regione Toscana e si apre ad eventuali richieste delle biblioteche territoriali sia per eventuali completamenti della catalogazione a suo tempo effettuata sia per altre iniziative inerenti alla gestione, divulgazione e valorizzazione del patrimonio.

La redazione è a disposizione per ulteriori informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; richieste precise riguardanti documenti raccolti nell’archivio andranno indirizzate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure alla responsabile regionale, dott. Susanna Vannocci (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Credits Old Codex